Grazie per aver partecipato al nostro Evento

Scarica QUI il tuo omaggio - > QUADERNO "La Verifica Fiscale"

Fondo Nuove Competenze

Il Fondo Nuove Competenze è uno strumento di politica attiva del lavoro alternativo alla Cassa integrazione, che consente all’impresa di riqualificare i propri lavoratori dipendenti avvalendosi dello specifico fondo. I lavoratori dipendenti in astensione dal lavoro, partecipano ad un progetto di formazione che li riqualifica mantenendo, al contrario della cig, inalterata la propria retribuzione per tutto il periodo di formazione.
L’impresa che accede al Fondo può usufruire del rimborso totale delle ore di formazione e di sviluppo delle competenze dei lavoratori.

Finalità e oggetto di intervento

Il Fondo Nuove competenze prevede il rimborso del costo delle ore di lavoro destinate alla frequenza dei percorsi di sviluppo delle competenze dei lavoratori.

Destinatari

Possono presentare istanza di ammissione ai contributi previsti dal Fondo Nuove Competenze tutti i datori di lavoro privati, incluse le società a partecipazione pubblica di cui al decreto legislativo n. 175 del 2016.

Requisiti richiesti al datore di lavoro

Il datore di lavoro deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
  • deve essere in regola sotto il profilo contributivo, fiscale ed assistenziale;
  • non deve trovarsi in condizione di liquidazione, fallimento, cessazione di attività, concordato preventivo o in procedimenti finalizzati alla dichiarazione di una di tali situazioni;
  • non deve avere contenziosi giudiziali o stragiudiziali con ANPAL riguardanti contributi pubblici.

Attività formative

Nel nuovo bando le attività formative prevedono un minimo di 40 ore ed un massimo di 200 ore da destinare allo sviluppo delle competenze per ogni lavoratore.

Tali attività formative dovranno concludersi, a pena di inammissibilità del contributo, entro e non oltre 150 giorni dalla data di comunicazione di approvazione dell'istanza da parte di ANPAL.

Progetto formativo

Il progetto formativo è indirizzato all'accrescimento delle competenze dei lavoratori, individuate nell'ambito delle seguenti classificazioni internazionali:
  • con riferimento ai processi nell'ambito della transizione digitale;
  • con riferimento ai processi nell'ambito della transizione ecologica;
  • con riferimento all'accrescimento delle competenze dei lavoratori riferibili a qualificazioni ricomprese nel Repertorio Nazionale, nelle sue articolazioni regionali.

Coinvolgimento dei Fondi Interprofessionali

L'attività di formazione è, di norma, finanziata dai FONDI PARITETICI INTERPROFESSIONALI aderenti all'iniziativa ai sensi dell'art. 4, co. 4, del Decreto Interministeriale 22 settembre 2022.

Quali sono i termini di presentazione?

  • A partire dal 13 dicembre sarà possibile presentare le istanze.
  • Il Fondo, prevede la sottoscrizione degli accordi con le rappresentanze sindacali da sottoscriversi entro il 31 dicembre 2022.
  • L'istruttoria delle istanze di ammissione a contributo avverrà secondo il criterio cronologico di presentazione, fino ad esaurimento risorse.

Vuoi saperne di più?

Compila ora il form,
sarai ricontattato da un nostro operatore

contattaci subito